Categoria: Riflessioni

Contenuti, venite a me. Come Facebook si impadronisce del Web

Facebook e il Web

“The Open Web is shrinking”, ha detto Geert Lovink. Gli Instant Articles di Facebook, che da aprile saranno disponibili per tutti i siti di news e tutti i blog, sono un altro, ennesimo segnale del restringimento della Rete aperta e universale. Come e perché le fan page stanno soppiantando i siti web come piattaforma privilegiata di distribuzione dei contenuti.

Leggi

Digital Humanities in Kerala. Some lessons from the South

I arrived in India one week ago, and the terrifying Paris news reached me on the 14th morning. The physical distance instead of mitigating the shock has somewhat amplified my emotional response. God knows if what we insist to call the “West” will survive to another Sept 11. Democracy, freedom, tolerance, equality: these are the […]

Leggi

La Rete televisiva

SMPTE color bars, by Denelson83

Stiamo perdendo il Web.

Leggi

Towards monocultural (digital) Humanities?

The issue of multilingualism vs lingua franca in science (and in society) is certainly very complicated, but the recent article by Gregory Crane raises some questions and a few concerns. In general, I think everybody would agree with Miran’s appeal on Humanist: “Let us invest in language diversity”. There are countless documents supporting multilingualism in […]

Leggi

The Politics of Code

“The idea that there may be alternative technologies in itself implies the idea of technological pluralism in place of the until now almost universally accepted technological monism. In this case each social system and each political ideology, indeed each culture would be free to develop its own particular line. Why should there not be a […]

Leggi

“Taxation against overrapresentation”? (ovvero capitale anglofono vs. diversità)

Nel suo recente saggio In Europa sono già 103. Troppe lingue per una democrazia? (Laterza, 2014), Tullio De Mauro osserva che la questione della lingua in Europa “è una questione politica di democrazia, di partecipazione paritaria delle popolazioni al governo dell’Unione” (p. X). Nelle pagine seguenti il linguista sostiene appassionatamente e con solidi argomenti storici […]

Leggi

L’eredità di Giuseppe Gigliozzi

Monica Storini inaugura la Biblioteca di Informatica Umanistica.

  Il 27 Novembre, nell’aula Levi della vida del DigiLab La Sapienza, professori, ex-allievi, collaboratori e studenti si sono riuniti in occasione dell’anniversario della morte di Giusepe Gigliozzi, uno dei padri dell’Informatica Umanistica, per celebrarne l’eredità. In quel giorno, in molti hanno contribuito a ricordare l’opera appassionata di un uomo che, con il suo genio, […]

Leggi

A quando i Brics della conoscenza?

La prima notizia di oggi è che i BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa), ovvero le cosiddette “economie emergenti” del pianeta, dal 2015 avranno una loro banca. La neonata istituzione finanziaria nasce come sfida diretta alla supremazia occidentale incarnata, a partire dal dopoguerra, da Banca Mondiale e Fondo Monetario Internazionale. I BRICS hanno […]

Leggi

Dreaming of multiculturalism at DH2014

“I like to think of British and Americans moving about freely over each other’s wide estates with hardly a sense of being foreigners to one another. But I do not see why we should not try to spread our common language even more widely throughout the globe and, without seeking selfish advantage over any, possess […]

Leggi

Geopolitica della conoscenza e umanistica digitale

In occasione del Day of Digital Humanities pubblichiamo la traduzione di un articolo Paola Ricaurte apparso sul sito della Red de Humanidades Digitales  La conoscenza non è astratta e delocalizzata Walter Mignolo Walter Mignolo (2003a, 2003b, 2010, 2013) ha reiteratamente richiamato l’attenzione sulla necessità di collocare la nostra produzione accademica in una posizione coerente con […]

Leggi